"Fit for 55": via libera del Consiglio Europa su nuovi obblighi energetici per gli edifici

17Nov
"Fit for 55": via libera del Consiglio Europa su nuovi obblighi energetici per gli edifici

"Fit for 55": via libera del Consiglio Europeo su obblighi rigorosi per  prestazione energetica degli edifici.

La nuova Direttiva sul rendimento energetico nell'edilizia EPBD (Energy Performance of Building Directive), richiesta già dal 2018 dalla governance europea, ma non approvata lo scorso 14 Dicembre, verrà di nuovo messa ai voti in Italia a distanza di un anno, il 14 Dicembre prossimo.

In cosa consiste questa "proposta" per affermare le volontà della Commissione Europea?

Tutti gli edifici nuovi situati nell'Unione Europea dovranno essere ad emissioni zero entro il 2030: con tappe graduali, ma obbligatorie, entro 8 anni.

E per gli *edifici già esistenti*? TUTTI, anche qui, dovranno essere trasformati per raggiungere le emissioni zero entro il 2050!

⚠️ Il 2033 è l'unica tappa intermedia concessa, affinché tutti gli edifici sul territorio di ogni nazione raggiungano almeno la classe energetica "D".

CONSEGUENZE?

Il DIVIETO di poter vendere o affittare qualsiasi immobile che non raggiunga i requisiti minimi di "classe energetica D", se il Parlamento italiano, stavolta dovesse approvarla.

Lo sapremo il 14 Dicembre 2022.